• description 1

  • description 2

  • description 3

  • Mulino

Jacopo Bartolomeo Beccari (Bologna, 25 luglio 1682 – Bologna, 18 gennaio 1766) è stato un chimico italiano, uno dei protagonisti della vita scientifica bolognese della prima metà del XVIII secolo. Principalmente noto come scopritore del glutine nella farina di frumento.

Logo pon

About us

Presso il nostro istituto sono attivi i seguenti corsi quinquennali:

  • Produzioni Industriali ed artigianali - tecnico delle trasformazioni alimentari
  • Servizi per l'enogastronomia e l'ospitalità alberghiera

Read More

Enogastronomia

Servizi per l'Enogastronomia e l'Ospitalità Alberghiera

“J.B Beccari” di Torino offre gli indirizzi:

• Servizi per l’enogastronomia

• Servizi di Sala–bar e di vendita

• Servizi di accoglienza turistica

• Prodotti dolciari artigianali e industriali 

Read More

Industria e Artigianato

SETTORE INDUSTRIA & ARTIGIANATO TECNICO DELLE TRASFORMAZIONI ALIMENTARI

La recente riforma degli istituti professionali ha mutato in maniera significativa anche I' lstituto di arte bianca, deputato a formare e preparare personale in grado di produrre manufatti a base cerealicola e di gestire la manutenzione di impianti all'interno della industria molitoria. 

Read More

Questo sito utilizza i cookie tecnici utili perché possono rendere più veloce e rapida la navigazione e fruizione del sito

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

In evidenza

Iscrizioni 2017/2018: come fare?

Sospensione ricevimento segrteterie

Si comunica che il giorno 26/01/17 dalle 9:30 alle 12:30, sarà sospeso il servizio di ricevimento delle segreterie, causa corso di formazione del personale.

ACCORDO DI PROGRAMMA PER L’INCLUSIONE SCOLASTICA STIPULATO DALL’ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE “J.B. BECCARI” DI TORINO

L’IPS Beccari ha firmato il presente accordo di programma comunale per l’inclusione scolastica e formativa per gli alunni con Bisogni Educativi Speciali, al fine di costruire le condizioni educative, didattiche, organizzative, culturali, relazionali, strumentali, per promuovere l’inclusione scolastica per i nostri allievi diversamente abili. 

Gli impegni contenuti nel presente Accordo riguardano tutte le scuole di ogni ordine e grado, nonché le scuole paritarie e la formazione professionale, il cui unico scopo è quello di garantire un progetto di vita autonoma, partecipata e positiva, con lo sviluppo di tutti i potenziali individuali e le opportunità di vita sociale.

L’accessibilità dei servizi e l’adeguato coordinamento degli interventi di sostegno previsti e disponibili garantiscono alla persona con disabilità il raggiungimento di una maggiore autonomia possibile ed una più ampia partecipazione alla vita sociale. Pertanto l’Istituto Beccari e gli enti firmatari del presente accordo si impegnano per :

 

•   garantire il diritto all’istruzione e all’educazione dei beneficiari; 

•   favorire l’inclusione dei beneficiari nei nidi e nella scuola, promuovendo lo sviluppo delle potenzialità nell’apprendimento, nell’autonomia, nella comunicazione, nelle relazioni, nella socializzazione, riconoscendo e stimolando le capacità di apporto alla società in relazione alle possibilità individuali; 

•   condividere con la famiglia (fatta salva diversa disposizione da parte delle Autorità Giudiziarie Minorili) - che è titolare di ogni decisione - gli interventi da attivare e le modalità per valutarne gli effetti, ascoltandola e sostenendola lungo tutto il percorso; 

•    considerare il soggetto interessato come membro effettivo ed attivo della famiglia e, come tale, coinvolgerlo, con le opportune mediazioni, nelle scelte che lo riguardano; 

•    individuare criteri di priorità di intervento; 

•    aggiornare gli interventi all’insorgenza di nuove questioni problematiche; 

•    promuovere la continuità formativa, individuando procedure omogenee sul territorio per il passaggio tra i diversi ordini e gradi scolastici e nella formazione professionale; 

•    tenere conto del cambiamento dei processi cognitivi, influenzati dall’uso delle nuove tecnologie digitali e dalla comunicazione molto fondata sull’utilizzo delle immagini; 

•    attivare azioni volte a favorire un corretto orientamento scolastico e/o professionale, ottimizzando le risorse disponibili; 

•    favorire la progettazione e programmazione coordinata dei servizi scolastici con i servizi previsti nel piano di zona cittadino; 

•    attuare raccordi e interventi a livello circoscrizionale/distrettuale/sanitario, nell’ambito degli indirizzi del presente Accordo di Programma. Tali iniziative sono promosse da ciascuna Circoscrizione amministrativa cittadina, di concerto con i livelli territoriali degli enti firmatari; 

•    attuare interventi precoci; 

•    definire le modalità di collegamento fra i progetti educativo, riabilitativo e di socializzazione di cui alle D.G.R. n. 15-6181 del 29.07.2013 e 16-7072 del 04.02.2014; 

•    organizzare momenti di formazione ed aggiornamento interistituzionali che favoriscano il raggiungimento degli obiettivi previsti dal presente Accordo; 

•    aggiornare annualmente l’Accordo, in esito a verifica sui risultati raggiunti in relazione agli obiettivi definiti, alle risorse disponibili e alle eventuali modificazioni e integrazioni normative; 

•    favorire il coinvolgimento delle Associazioni interessate nella progettazione e programmazione dei servizi e interventi oggetto del presente Accordo; 

•    favorire il coinvolgimento del privato sociale nella gestione di servizi. 

 

Inoltre nel presente accordo, tutti gli strumenti di progettazione tengono conto di tutti i fattori ambientali, che secondo l’ICF , grazie alla loro funzione di facilitatori possano determinare un impatto positivo sulle prestazioni dell’individuo in un determinato contesto sociale. Scarica file allegato

 

Iscrizioni classi prime A.S. 2017-2018 dal 16 Gennaio al 6 Febbraio 2017

Iscrizioni classi prime A.S. 2017-2018 dal 16 Gennaio al 6 Febbraio 2017

Una prima occasione di voto per gli allievi del Beccari

Il referendum è vicino!

Mercoledì 23 Novembre e giovedì 24 Novembre si sono tenuti presso la biblioteca I. Calvino due incontri sul referendum costituzionale del 4/12/16 alla presenza delle classi quarte e quinte della succursale di via Pesaro. Il primo giorno hanno preso parte al dibattito l’avvocato M.G. Pellerino (fronte del no) e l’ingegnere Francesco Daniele (fronte del sì) per informare i futuri elettori e discutere sul referendum,mentre il secondo giorno il comitato del SI è stato rappresentato dal dott. Dennis Maseri e il Comitato del NO ha avuto il suo rappresentante nella persona dell’Avvocato Enrichens. I mediatori sono stati il prof.Fattor nel primo incontro, mentre nel secondo la stessa vece è stata ricoperta dalla prof.ssa Siclari.E’ bene sottolineare il comportamento corretto e disciplinato degli allievi anche quando il dibattito, in diversi momenti, ha assunto toni accesi e il linguaggio si è arricchito di termini più tecnici e giuridici. I ragazzi hanno seguito sempre con interesse e curiosità e posto alcune domande per dissolvere i molti dubbi sul referendum in questione. L’esito si può considerare più che positivo e soddisfacente. Si ringrazia per la collaborazione il Comitato del SI e la dott.ssa Pugno per l’A.N.P.I. (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia).

 

(con la collaborazione della Prof.ssa Rizzuti)