• description 1

  • description 2

  • description 3

  • Mulino

Jacopo Bartolomeo Beccari (Bologna, 25 luglio 1682 – Bologna, 18 gennaio 1766) è stato un chimico italiano, uno dei protagonisti della vita scientifica bolognese della prima metà del XVIII secolo. Principalmente noto come scopritore del glutine nella farina di frumento.

About us

Presso il nostro istituto sono attivi i seguenti corsi quinquennali:

  • Produzioni Industriali ed artigianali - tecnico delle trasformazioni alimentari
  • Servizi per l'enogastronomia e l'ospitalità alberghiera

Read More

Enogastronomia

Servizi per l'Enogastronomia e l'Ospitalità Alberghiera

“J.B Beccari” di Torino offre gli indirizzi:

• Servizi per l’enogastronomia

• Servizi di Sala–bar e di vendita

• Servizi di accoglienza turistica

• Prodotti dolciari artigianali e industriali 

Read More

Industria e Artigianato

SETTORE INDUSTRIA & ARTIGIANATO TECNICO DELLE TRASFORMAZIONI ALIMENTARI

La recente riforma degli istituti professionali ha mutato in maniera significativa anche I' lstituto di arte bianca, deputato a formare e preparare personale in grado di produrre manufatti a base cerealicola e di gestire la manutenzione di impianti all'interno della industria molitoria. 

Read More

Questo sito utilizza i cookie tecnici utili perché possono rendere più veloce e rapida la navigazione e fruizione del sito

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

In evidenza

Moduli iscrizione

CONFERMA ISCRIZIONI CLASSI PRIME per l' a.s. 2017_18
LE ISCRIZIONI SONO APERTE DAL 1 LUGLIO ALL'8 LUGLIO 2017  con ORARIO 8.00-14.00

Per facilitare la ricerca della modulistica necessaria alle iscrizioni, è stata creata una nuova sezione disponibile al seguente link

Modulistica per le iscrizioni

PLANNING ORARIO CORSI DI RECUPERO e ELENCO ALLIEVI

ORARIO CORSI RECUPERO IN VIA PESARO

CORSI RECUPERO DOCENTI E ALLIEVI

 

La delegazione dell'Istituto Beccari in Russia dalla sindaca di Torino

La delegazione dell'Istituto Beccari che si è recata in visita didattica presso l'istituto GBOU SPO Briyanskii tehmicum pitania i torgovli di Bryansk (Federazione Russa) ha consegnato alla sindaca di Torino, Chiara Appendino, la lettera d'amicizia inviatale dal governatore della città russa, Alexander Khlimankov. L'augurio è che queste due realtà urbane possano approfondire i legami istituzionali, commerciali e culturali.

Studiare e scrivere la storia: Wikipedia, palestra della conoscenza

Da un corso di formazione per docenti di scuola media superiore e inferiore ideato e organizzato da Istoreto (Istituto Storia della Resistenza di Torino) è nata l’esperienza di didattica digitale e attiva della storia che ha visto protagonisti gli allievi della 2^A Eno e che ha condotto alla redazione e alla pubblicazione di una voce dell’enciclopedia più consultata del web: Wikipedia. La formazione rivolta ai docenti si è concentrata sullo studio del mondo di Wikipedia, alla scoperta dei pilastri che lo reggono e delle norme che lo regolano, per giungere infine all’uso attivo di quella che oggi è, innegabilmente, la principale fonte di informazione storica non specialistica. Alla luce di questo dato, la volontà di introdurre nell’insegnamento della storia uno strumento tanto vituperato come Wikipedia (diffusamente considerato poco affidabile, attendibile o autorevole) muove da un preciso disegno: ribaltare la prospettiva di chi lavora nel mondo della conoscenza, trasformando la corrente stigmatizzazione di Wikipedia in apertura alla possibilità di contribuire al suo miglioramento. Se Wikipedia si autodefinisce “enciclopedia libera e collaborativa” è perché si fonda sulla partecipazione degli utenti che, conoscendone le regole e i linguaggi, possono contribuire direttamente alla costruzione di questo strumento di sapere collettivo. I ragazzi della 2^A Eno, guidati dalla docente di lettere, professoressa Giulia Denaro, hanno esplorato le strutture dell’universo Wikipedia, una fonte di cui sono, come tutti, fruitori quotidiani. Studiandone le regole e acquisendo così consapevolezza critica, si sono trasformati, nella fase finale del progetto, in utenti attivi. Così, dalla rielaborazione delle ricerche effettuate nel corso di altri progetti scolastici intorno alla biografia del partigiano Giorgio Ravaz, si è giunti alla compilazione e alla pubblicazione di una pagina Wikipedia a lui dedicata. Grazie alla preziosa collaborazione di Istoreto, i ragazzi hanno potuto arricchire la voce enciclopedica e approfondire lo studio dell’esperienza partigiana di Ravaz tra le fila della Resistenza valdostana, consultando addirittura documenti ufficiali d’archivio, redatti a macchina dalla 101ª Brigata Garibaldina “Marmore”, di cui Giorgio Ravaz era stato membro.

Ecco il link alla voce: https://it.wikipedia.org/wiki/Giorgio_Ravaz

Iscrizioni A.S: 2017-2018 Corsi Serali deroga delle iscrizioni

Modulo 421

Modulo 422

Quadro Orario Cuoco Pasticcere 

Quadro Orario Panettiere Pizzaiolo

Circolare 430

 

Login

Luglio 2017
L M M G V S D
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
Today7
Yesterday319
Week326
Month6788
All231895

Currently are 30 guests and no members online